SEO Blog

Come scrivere un testo ottimizzato SEO

Cosa significa fare SEO ad un sito?

Quando mi passano un sito da analizzare, la prima cosa che controllo è la quantità e densità dei testi, cercando di gestire il classico commento del cliente "tanto nessuno legge, voglio un sito visual", con tanto di supercazzola.

Una volta appurato che il sito ha una buona densità di testo, verifico la cosa più straordinaria del mondo: il testo parla di quello che il sito vuole comunicare?

Perchè ridi?
Ti posso assicurare che il buon 80% dei siti non dice nulla.

Il test del rimbambito, come lo chiamo io, è sempre valido: fai un copia-incolla di tutti i contenuti del sito, stampalo e fallo leggere a qualcuno che non sa nulla di quell'azienda.
Lette le prime righe, se capisce qualcosa durante i primi secondi, siamo a cavallo.
Adesso ridi un po' meno, vero?

Ecco a cosa vanno incontro i miei colleghi SEO a cui viene chiesto di posizionare un sito; nessuno vuole cambiare i contenuti testuali perchè ricchi di frasi inutili ed emotive che altro non fanno che confonfere i motori di ricerca, eppure, sperano in qualche magia esoterica e oscura che dia visibilità, quando la soluzione è semplicissima: sarebbe sufficiente parlare esattamente di ciò che fa un'azienda. Niente di più.

È da li che inizia l'avventura della SEO.
Adesso, però, riscrivo quanto detto in termini SEO.

Cosa significa fare SEO ad un sito?

Quando mi passano un sito web da analizzare, la prima cosa controllo è la quantità e densità dei contenuti testuali (ignorando il commento "tanto nessuno li legge" del cliente).
Una volta appurato che il sito da posizionare ha una buona densità di testo nelle pagine, verifico se questi contenuti descrivono realmente l'attività aziendale.
Perchè ridi?
Ti posso assicurare che il buon 80% dei siti web è incomprensibile per Google.

Il test del rimbambito, come lo chiamo io, è sempre valido: fai un copia-incolla di tutti i contenuti testuali di un sito web, stampalo su carta e fallo leggere a qualcuno che non sa nulla di quell'azienda.
Lette le prime righe di quel foglio, se egli capisce subito di cosa si sta parlando, hai scritto un buon testo.
Mi sono spiegato?

Ecco a cosa vanno incontro i miei colleghi SEO a cui viene chiesto di posizionare sui motori di ricerca un sito web; nessuno vuole cambiare i contenuti testuali perchè ricchi di frasi inutili ed emotive che altro non fanno che confonfere i motori di ricerca.
Parla di ciò che fai. Niente di più.
È da li che inizia l'avventura dell'ottimizzazione SEO.

Quali differenze hai notato?

 

 

Aggiungi commento


Andrea Giudice Esperto seo e consulente google ads itlaiaAndrea Giudice, esperto SEO e consulente Google ADS

Contattami subito senza impegno per un analisi al tuo sito o per dare vita ad un progetto in rete

Chiedi una consulenza

Contatti

 

Andrea Giudice su Facebook Andrea Giudice su Twitter Andrea Giudice su linkedin Andrea Giudice su instagram Il feed del blog di Andrea Giudice esperto seo freelance

Abbiamo 93 visitatori e nessun utente online

Badge Linkedin

Ultimi commenti

Login