Archivio post

Si stava meglio prima?

No, colpa tua che sei vecchio e LORO ti stanno cercando

Da qualche tempo nutro una certa intolleranza nei confronti di una frase/pensiero molto ricorrente: "si stava meglio prima".
E a seguire: "Ci si divertiva con niente", "certo che i valori sono cambiati" ed altre sciocchezze melodrammatiche.

Ma tu che leggi ora, sei proprio sicuro che le cose stiano così, ovvero, che in questo momento, comodamente seduto davanti ad un computer, tu stia peggio di prima? (poi, prima di quando o cosa?)
Sei sicuro di non lasciarti andare in romanticismi da quattro soldi in quanto qualcuno, "Loro", ti hanno reso partecipe di cameratismo, parlandoti di tempi andati dove non potevi fare altro che divertirti con niente perchè nulla c'era, ma nulla sul serio, se non la tua meravigliosa gioventù capace di un attributo perso e dimenticato tra le pieghe di quel cacchio di divano dove la sera ti siedi per spegnere il cervello davanti alla tv, c'è il Grande Fratello, mi raccomando, sta sera gioca l'Inter, la Juve, ora che noi, adesso che voi avete detto negli spogliatoi, abbiamo giocato da schifo?

Vuoi davvero dirmi che anni fa se ti avessero offerto Facebook, Internet e tablet vari, li avresti rifiutati perchè preferivi accendere una TV in bianco e nero, mi raccomando, usa l'interruttore presente sotto il mobile e attendi 15 minuti che si scaldino le valvole?

E mentre ti lamenti della politica, degli stipendi dei parlamentari (ma osanni calciatori da stipendi maggiori, ma si sa, gli "eroi" che ti salvano dalla noia domenicale non si toccano) del solito complotto che ti stanno perpetuando alle spalle, sai, le scie chimiche, sulla luna non ci sono mai andati, in realtà stai urlando a te stesso di essere pigro e di non aver voglia di fare più nulla; non ti rendi conto che è più comodo lamentarsi che agire.

Eh si, perchè prima potevi solo gioire della capacità di poter sopravvivere al nulla tecnologico; G+, Facebook, con annesse bufale e bambini calvi, malati di cancro (tutte palle, ovviamente), non esistevano e non c'era neanche un Internet tramite il quale chattare con il proprio tablet la sera mentre ti sedevi sul cesso.
Si; sei sopravvissuto, ecco. Sei stato in grado di sopravvivere ed ora non riusciresti più senza perchè sei vecchio/a e stai diventando come LORO.

Sei riuscito/a a cavartela senza questi meravigliosi oggetti costosissimi dai quali sei estremamente dipendente.
Eh si, caro/a mio/a, perchè in caso non te ne fossi accorto/a, nessuno ti obbliga a condividere tutto il giorno aforismi filosofici (rigorosamente, creati da altri, ovvio, solo "Loro" sono in grado di crearli, diventa come noi, ti conviene) su Facebook ed usare tutto il seguito come Whatsapp o Telegram.

Nel caso non lo sapessi, sei liberissima di alzare quelle flaccide chiappe dalla sedia e smettere di lamentarti di un mondo a cui oramai appartieni al 100%, vai a dormire che è tardi, domani mattina devo perdere un'ora davanti allo specchio per truccarmi, mica posso presentarmi così, in giro, caspista.
Nessuno ti obbliga a non sbagliare strada e percorrere chilometri di autostrada inutilmente senza un tablet con GMap o un navigatore che in due secondi porta a destinazione la tua carcassa.
Perchè ti lamenti: ti sta costringendo qualcuno a rimanere su Internet a cazzeggiare o a giocare con un cellulare?
Forse sei obbligato dall'amico, parente, vicino di casa che, come te, non capisce nulla di tecnologia ed ora, come te, a 50/60 anni si smarrisce tra le vie di una città perchè non è in grado di usare un navigatore, per carità, quei cosi non li so usare e ti fanno fare 1000 inutili giri, mentre da giovane, non era un problema se ti perdevi , la responsabilità non era tutta tua; se sbagliavi strada, neanche te ne accorgevi.

Dio, come si stava meglio prima, eh!?

Oggi stai talmente male che quando il 22.2.2014 Whatsapp ha smesso di funzionare, sei andato in panico totale!
Lo so, per carità, non vorrei mai insinuare, tu non facevi di certo parte di quell'esercito di persone tecnologicamente disadattata e psico-dipendente, corso "al riparo" iscrivendosi immediatamente ad altri servizi chat: Loro, come potrei fare a meno di mandare una faccina a qualcuno o condividere il mio stato proprio oggi che è il mio compleanno, oh, cazzo, guarda che belle foto mi scatto quando non mi vede nessuno? Ho fatto anche mille pose davanti allo specchio per esercitarmi.

gettone telefonico - si stava meglio prima

Eh si, perchè ho letteralmente visto persone sbigottite per strada che non sapevano più come comunicare con la moglie, marito o amante.
Pensa: sono bastate tre ore di crash sui server di Whatsapp per scrivere inutili pagine su notiziari, annunci al telegiornale e fiumi di stupidate per calmare gli animi di LORO, quelli che anelano al ritorno delle vecchie cabine telefoniche, clicca "mi piace" se hai nostalgia di questo oggetto.

Hai talmente nostalgia che un tempo, se dovevi fare una telefonata, era necessaria una cabina telefonica funzionante e avere moneta in tasca, o peggio, quella schifezza che vedi qui sopra.
Come avrei voglia di ficcarti quel gettone dove dico io, condividi se ti piace!

Loro stavano meglio prima

Si stava meglio prima quando si usava la matita per riavvolgere il nastro

Ma tu non sei come "loro".
Loro, sono quelli che hanno "LA NOSTALGIA" del nulla e si commuovono quando vedono l'immagine della matita e dell'audio-cassetta, clicca mi piace se conosci il nesso tra questi due oggetti.

Si si... LORO.
Loro, quelli che quando andavano a fare Jogging, dovevano acquistare un pacco batterie stilo supplementare e munirsi di cassetta registrata decentemente, perchè i lettori MP3 con uno spazio in grado di immagazzinare una settimana di musica e la durata di 6 giorni di batterie, non li avevano ancora inventati.
Si stava meglio prima, eh?!
Certo: stavi meglio prima perchè sei sopravvissuto ed ora non hai più ll talento di divertirti con niente, di affrontare l'avventura del DISAGIO.

 

Eh si, LORO fanno parte di quell'esercito che usa la parola più sacra del mondo per descrivere l'avvenuta connessione tra due account di Facebook: AMICIZIA.
Ma quale amicizia e amicizia?!

Tu per strada mi saluti; LORO no, manco sanno chi sono.
Già. LORO, quelli che ti chiedono l'AMICIZIA sui social network ma poi in giro non ti salutano.
Amicizia, eh?!
Si, prima si stava meglio ma prima di cosa, di quando, di ora?

Ti è mai venuto il dubbio che hai sempre accettato il presente fin dalla nascita e rifiutato l'avvento della novità?
Tu, come LORO, temi il cambiamento e tutto ciò che ti viene proposto, lo rifiuti o lo vivi con il disagio che da giovane scambiavi per avventura ed oggi vedi come scoglio insuperabile.

Ammetti pure di vivere in un mondo in cui non capisci un cazzo perchè rifiuti l'innovazione e accetti solo quello che ti sei trovato pronto e funzionante dalla nascita. Sei per caso come LORO che criticano i giovani perchè "pappe molli", da giovane mi dovevo arrangiare, altro che moto o computer, andavo in giro in canottiera e non avevo freddo, prendevo i passeri al volo con le scorregge ?

Perchè hai sempre accettato di buon grado l'automobile, ad esempio?
Eppure, quando le auto furono immesse sul mercato, ci fu grande diffidenza..
Ford disse: "se avessi chiesto alla gente cosa volevano, mi avrebbero risposto “un cavallo più veloce".
Sai cosa significa? Significa che tu non sai quello che vuoi fino a quando qualcuno non te lo propone.
Oppure, mettila così: detesti quello che non hai scelto perchè forse avresti voluto altro ma poi alla fine, cedi e non ne puoi fare più a meno.
E ti lamenti comodamente, però.

Si stava meglio prima? Vai a piedi, no?
Alza il culo e non usare il computer.
Smetti di condividere bufale su Facebook.

Quando Tesla inventò la radio ("Marconi mi ha solo rubato 17 brevetti ma è un bravo ragazzo"), fummo tutti scettici.
Sai chi iniziò ad accettare di buon grado la radio? Coloro che se la trovarono pronta e funzionante alla propria nascita. Non dovettero scegliere. C'era, tutto più semplice.
E così tutto il resto: quando arrivò la TV tutti erano terrorizzati; quando si passò dal bianco e nero al colore, ci fu il panico totale.
Ed ancor oggi vedrai persone scettiche sui CD; vorranno ascoltare la musica su vinile perchè quel suono è unico (certo che è unico ma loro non sanno spiegarti il motivo. Io si ma anche un qualsiasi fonico. Un audiofilo, invece, descrivera' quel fenomeno acustico in termini esoterici e incomprensibili; ricorda: gli audiofili fanno parte di LORO).

Cambiare.
Invecchiare.
Accettare.
Trova il nesso tra questi termini, potresti scoprire qualcosa di interessante.

Bada che non sto biasimando chi protesta disagi reali.
Ti sto facendo notare chi si lamenta solo perchè ha la bocca e deve stare attento a non aprirla troppo perchè cadendoci dentro, potrebbe innescare larsen con l'orifizio anale.

Loro. Quelli che si lamentano della crisi ma poi li vedi girare con un telefono costosissimo, non pagano le rate del condominio ma si lagnano che sono senza soldi.
Loro. Quelli Fanno le code per l'ultimo modello di tablet al centro commerciale e scrivono su Facebook di aiutare la ricerca condividendo il post del bambino di colore di turno che sta per morire di fame.

Eh si, perchè in caso non l'avessi notato, tu potrai postare qualsiasi qualcosa di valido e culturalmente elevato su Facebook che non riuscirai mai a ricevere tanti consensi come la foto un bimbo di colore dallo sguardo tenero.
Sai, tutti i "Mangia, pensa che ci sono bambini che muoiono di fame e tu avanzi la cena" che hai ricevuto fin da piccino/a, oggi sono finiti nei "mi piace" di Facebook.
LORO. Quelli che aiutano il mondo condividendo e dando i "mi piace".

Quando si stava meglio, non eri uno di "loro".
Il rischio è che ora stai per diventarlo, uno di loro.

Se non è già troppo tardi.

Dormire sul divano

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Abbiamo 199 visitatori e nessun utente online

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.