SEO Blog

Una catena che rappresenta lo scambio link.

 

Come proteggersi dalla penalizzazione da scambio link

Nel 2014 Google pubblicò un post nel proprio blog precisando che tutti gli scambi link potrebbero essere penalizzanti.

Esistono situazioni però che richiedono, a livello di esperienza utente, uno scambio link tra due siti, ad esempio, un fornitore linka il sito di un venditore e viceversa quest'ultimo; uno scambio link a tutti gli effetti, non credi?
Se si potesse aprire una pagina intermedia in noindex e disallow come specificato proprio in quel post, il problema sarebbe risolto: 

 

Puoi impedire l'aumento del PageRank in diversi modi, ad esempio:
[...]
Reindirizzando i link a una pagina intermedia con accesso bloccato ai motori di ricerca mediante un file robots.txt.

 

Soluzione allo scambio link 

Apri il tuo contenitore di TAG Manager e crea un TAG in html contenente questo Java Script, poi pubblicalo in tutte le pagine. 

<script>
var pair = location.search.substring(1).split("&").filter(function(entry){return entry.length>0;}).map(function(pair){return pair.split("=")}).find(function(pair){return pair[0]==='redirectTo'});
if (pair){location.href=unescape(pair[1]);}
</script>

 

TAG Manager. 

Adesso, crea una pagina con scritto qualcosa tipo:

Ti stiamo portando alla risorsa che hai selezionato.

L'ideale sarebbe crearla in html puro per aumentare a dismisura la velocità di caricamento.

L'URL potrebbe essere www.tuosito.it/pagina-intermedia/

Quella pagina dovrà essere bloccata dal robots.txt aggiungendo la riga:

Disallow: /pagina-intermedia/

Configurala in noindex nel meta-robots.

Meta robots in noindex.

Andiamo al tuo link esterno

Adesso imposta il link.
Se prima era:

<a href="https://www.altro-sito.it">link</a>

Ora diventerà:

<a href="/pagina-intermedia/?redirectTo=https://www.altro-sito.it/" rel="nofollow">link</a>

 Ovviamente, nei form dei CMS, dovrai inserire solamente:

/pagina-intermedia/?redirectTo=https://www.altro-sito.it

Se puoi, imposta un nofollow verso /pagina-intermedia/.

Proviamo il link

Adesso proviamo se funziona tutto.
Cliccando sul link qui sotto, sarai portato su una pagina intermedia di questo sito e poi sul sito delle mie strisce, che un giorno o l'altro dovrò aggiornare.

 

Clicca qui

 

Come analizzare la link-building?

Quando si analizza la linkbuilding esistente di un sito, spesso si trascura uno scambio link involontario.
Molti tool forniscono un analisi di interscambio link; in base ai risultati dovrai valutare dove interromere la catena.

 

Analisi intersezione link

Dovrai capire quale dei siti è il più autorevole e gestire solo i link da questo agli altri, e se devi citare il primo, usa la tecnica che ti ho descritto.

Comparazione autorevolezza tra domini.


Per chi usa Joomla, questo CMS offre anche un altro metodo, ovvero, sfruttare la sezione LINK come ho descritto in questo post.

Conclusioni

Se hai due siti, ad esempio, Sito 1 e Sito 2 (più autorevole), Sito 1 può sempre usufruire di un link da sito 2  ma sito 2 non deve linkare sito 1 altrimenti a rimetterci saranno entrambi.


Ringrazio il mio amico Gianluca Cacace per la sua preziosa consulenza in Javascript

 

 

 

Aggiungi commento


Andrea Giudice Esperto seo e consulente google ads itlaiaAndrea Giudice, esperto SEO e consulente Google ADS

Contattami subito senza impegno per un analisi al tuo sito o per dare vita ad un progetto in rete

Chiedi una consulenza

Contatti

 

Andrea Giudice su Facebook Andrea Giudice su Twitter Andrea Giudice su linkedin Andrea Giudice su instagram Il feed del blog di Andrea Giudice esperto seo freelance

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

Badge Linkedin

Ultimi commenti