SEO Blog

Scala a livelli

Cos'è la link-building a più livelli

Nella SEO i backlink non sono tutti uguali (come un tempo).
Alcuni sono potenti, altri è come se non esistessero.

In questo articolo, esaminerò la tecnica di link a più livelli, come dovresti usarla, vantaggi e svantaggi.

Cos'è la link-building a più livelli

Costruire link a livelli significa creare backlink ai tuoi backlink.
L'obiettivo principale è aumentare la quantità di link-juice passata dal tuo profilo di backlink verso un sito di destinazione.

Avrai un backlink di livello 1 che punta al tuo sito web, quindi altri di livello 2 che puntano al sito del backlink di livello 1 e poi alcuni backlink di livello 3 che puntano a quello di livello 2.

 

I livelli della link-building

Quali sono i vantaggi della link-building a più livelli?

La link-building a più livelli suona come un'idea sciocca: perché non fare puntare tutti i backlink direttamente al tuo sito web?
Perché complicare le cose con i backlink di secondo e terzo livello?
Ecco alcuni dei vantaggi di questa tecnica.

Rank Juice economica

I backlink di alta qualità sono costosi e richiedono molto tempo per gestirli.
Supponiamo che tu voglia pubblicare un guest post su un blog autorevole di settore.
Il costo sarà probabilmente compreso tra poche centinaia a qualche migliaio di Euro, senza tenere conto del tempo necessario per scrivere il post.
Probabilmente, quindi, ci sarà un limite al numero di backlink di qualità che puoi permetterti.

Un modo per risolvere questo problema è creare più backlink ma di qualità inferiore, ad una frazione del costo e puntarli al livello 2.

Facile gestione del rischio

In realtà è molto comodo avere un paio di gradi di separazione tra il tuo sito web principale e i tuoi backlink di qualità inferiore. Supponiamo che tu abbia la sensazione che un particolare lotto di backlink di secondo o terzo livello stia danneggiando il tuo posiuzionamento: tutto quello che devi fare è salire di un livello e rimuovere solo un backlink per tagliare dozzine o addirittura centinaia di backlink.

Più margine di errore

L'influenza dei backlink di secondo e terzo livello non è così forte come quella dei backlink di primo liello.
Questi non puntano direttamente al tuo sito web, quindi, anche se violano una qualsiasi delle linee guida di Google, il tuo sito non sarà coinvolto nell'immediato.

Questo significa che puoi avere maggiore libertà di fare esperimenti.
Puoi provare diversi strumenti per creare diversi batch di backlink, provare diverse piattaforme per creare profili, puoi anche pubblicare commenti ed essere arrogante quanto vuoi nei forum.
Fai tutte le prove che desideri e cerca di capire cosa funziona e cosa no, poi rimuovi eventuali backlink che iniziano a danneggiarti.

Autopromozione nascosta

Nella maggior parte delle comunità online, l'autopromozione è fortemente disapprovata.
Anche se pubblichi un guest post a pagamento, spesso hai un limite al numero di volte in cui puoi linkare il tuo sito web.
Quindi, invece di linkare il tuo sito web, perché non linkare una delle tue pagine di livello 1?
Trasferirai link juice nella tua direzione ed eviterai il rischio di essere richiamato per autopromozione.

Profilo backlink credibile

Per coloro che stanno costruendo backlink artificialmente, la sfida è farli credere come naturali.
Ciò significa che dovrebbe esserci un sano mix tra dofollow e nofollow, link di alta e bassa qualità e link da una varietà di siti web, inclusi blog, forum, social network e molti altri, e poiché Google migliora sempre di più la capcità di identificare schemi e reti di link, questi profili devono essere sempre più complessi per non essere individuati.

A questo proposito, un profilo di backlink a più livelli è un modo per acquisire profondità e diversità.
Ti consente di introdurre un po' di caos organizzato nel tuo schema, portando Google fuori strada.

Quali sono i rischi della link-building a più livelli

La link-building a livelli è una pratica SEO che presenta alcuni rischi:

Rapporto qualità fatica

Potrebbe volerci un po' di tempo (e denaro) per attivare link a più livelli e l'influenza dei backlink di secondo e terzo livello sul posizionamenmto è molto marginale.
Quindi il rischio maggiore è che non stai investendo risorse in modo saggio.
C'è una lunga lista di tattiche SEO che dovresti seguire prima di poterti permettere di sprecare tempo nella link-building a più livelli.

Rischio di penalizzazioni

Costruire un profilo di backlink credibile è più arte che scienza. Potresti infrangere una o più linee guida di Google, proprio quelle che vietano schemi di link, contenuti generati automaticamente o copiati da altri siti.
Se accade, lo scenario migliore è che Google ignorerà una parte dei tuoi backlink. Nel peggiore dei casi, il tuo sito web sarà penalizzato con un'azione manuale e/o deindicizzato.
(A me accadde anni fa con un sito di un centro ottico).

Perdite di posizioni future

La maggior parte degli schemi di link e altre tattiche SEO black-hat sono considerate strategie funzionanti ma a breve termine.
Alla fine, o Google comprenderà i tuoi trucchi oppure, ti stancherai di fare manutenzione sui tuoi falsi backlink e l'intera strategia si bloccherà.
A seconda delle altre strategie che stai adottando, potresti finire per ricominiciare tutto da capo.
Quindi, anche se decidi di provare la link-building a più livelli, assicurati che sia solo una parte della tua strategia complessiva, preferibilmente quella di minore importanza.

Come creare link di primo, secondo e terzo livello

Come regola generale, la qualità e l'influenza dei tuoi link diminuiscono man mano che ti allontani dal tuo sito web.

Link di primo livello

Quelli di primo livello sono i tuoi normali backlink che puntano direttamente al tuo sito web. Questi link dovrebbero essere irreprensibili.
I link di primo livello dovrebbero essere inseriti in un contesto editoriale all'interno di un testo unico e originale presente in rete, in modo da soddisfare tutti criteri della qualità dei backlink.

Il primo modo per creare link di primo livello è trovare siti Web affermati nel tuo settore e chiedere loro un guest post.
Il vantaggio è che troverai potenziali clienti interessati alla tua nicchia e aperti a collaborazioni senza un rapporto esclusivo con nessuno dei tuoi concorrenti. Tutti questi fattori significano che costoro saranno più propensi a prendere in considerazione la tua proposta di guest post.

Il secondo modo per creare link di primo livello è creare blog su piattaforme che consentono link dofollow.
Il vantaggio di questo metodo è che non esisteranno barriere per pubblicare, non devi pagare nessuno per inserire i tuoi contenuti e non devi passare attraverso un processo di revisione editoriale da parte di terzi.

Lo svantaggio di questo metodo è che è piuttosto laborioso. Dovresti costruire un numero di siti web e poi riempirli di contenuti.

Livello 1 della tiered link-building

Gli esperti di Black Hat consigliano di creare almeno tra 10 e 50 siti Web, a seconda di quanto sia competitiva la tua nicchia.
Per il contenuto, si consiglia di scrivere un paio di articoli originali e poi riscriverli manualmente per ciascuno dei tuoi falsi blog.
Per evitare sospetti, assicurati che gli articoli contengano link a una varietà di altri siti Web del settore, non solo al tuo.

Link di secondo livello

I requisiti per i link di secondo livello sono un po' meno rigidi.
Idealmente, i link di secondo livello dovrebbero essere collocati all'interno dei tuoi guest post, su siti web di alta autorità.
Tutto ciò che non è spam è ammesso: PBN di alta qualità, directory di articoli, link di profilo, segnalibri sociali e post web 2.0 sono tutti considerati fonti accettabili di backlink di secondo livello, a patto che ci sia un contesto comprensibile e che ci si preoccupi di piazzare i link manualmente.

Livello 2 della tiered link-building

Consiglio di creare tra 5 e 10 backlink di secondo livello per ogni backlink di primo livello, a seconda di quanto sia competitiva la tua nicchia.
Assicurati di variare le fonti, contesti e testi di ancoraggio.

link di terzo livello

I link di terzo livello sono quelli di cui non ti devi preoccupare della prudenza.
A questo livello, è perfettamente corretto utilizzare strumenti come GSA o RankerX per generare automaticamente i backlink su larga scala.
Puoi commentare su blog ma anche usare directory di scarsa qualità, siti web con segnalibri e web 2.0.
L'unica regola è che dovresti puntare i tuoi link di terzo livello solo ai link di secondo livello.

Livello 3 della tiered link-building

L'obiettivo adesso è mantenere il costo della creazione link il ​​più basso possibile perchè saranno indicizzati pochissimi link di terzo livello, quindi dovresti crearne fino a 10 per ogni link di secondo livello; stiamo parlando di migliaia di backlink in totale.

Quando considerare la link-building a più livelli

Il link-building a più livelli è una tattica SEO per lo più obsoleta.
Oggi, Google è diventato così bravo a identificare gli schemi di link-building che ci vuole uno sforzo eccessivo per ingannare l'algoritmo.
Alcuni esperti di black hat ora consigliano di creare tra cinque e dieci livelli di backlink utilizzando solo il meglio dei PBN e solo le impostazioni di automazione più rigorose.
In altre parole, costruire un profilo di backlink falso e passabile ora è quasi altrettanto problematico che costruire un profilo di backlink reale.

Eppure, ci sono casi in cui la creazione di link a più livelli ha senso.

Quando non hai altra scelta

Se stai entrando in un mercato altamente competitivo, potrebbe non esserci modo di costruire backlink legittimi su larga scala.
In questo caso, la tiered link-building può aiutarti a guadagnare un po' di slancio iniziale ma teni presente che si tratta di una strategia a breve termine che comporta rischi di penalizzazione, quindi dovresti considerare attentamente tutti i pro e i contro.

Quando hai opportunità organiche

Supponiamo che tu stia scrivendo un guest post e che abbia l'opportunità di linkarti a un altro dei tuoi guest post: provaci.
Oppure supponi che un partner abbia appena pubblicato il tuo guest post: aiutalo a promuovere il post utilizzando i tuoi canali e potresti ottenere un paio di backlink organici di secondo livello dal tuo pubblico.
Fondamentalmente, cerca opportunità di traffico organico attraverso i link stessi per creare nuovi backlink non solo per te stesso, ma anche per i tuoi partner di backlink.

Quando sei stanco e le hai provate tutte

Se ritieni di aver esaurito ogni possibile tattica SEO, se il tuo sito web è tecnicamente valido, il tuo contenuto è molto più avanti e la tua presentazione SERP è impeccabile, allora potrebbe essere il momento di giocare con le arti oscure della SEO.
In tal caso ti suggerisco di eseguire esperimenti isolati per trovare metodi di link-building che funzionano ancora e di eliminare rapidamente quelli che non lo fanno.

Conclusioni

La Tier link-building è un concetto curioso.
È stato inventato come risposta all'aggiornamento di Penguin: salvarsi dal rischio d'essere penalizzati mantenendo backlink di bassa qualità e sebbene abbia funzionato per un bel po' di tempo, sembra che i link a più livelli siano per lo più un ricordo del passato.

Buon divertimento.

 

 

Aggiungi commento


Andrea Giudice Esperto seo e consulente google ads itlaiaAndrea Giudice, esperto SEO e consulente Google ADS

Contattami subito senza impegno per un analisi al tuo sito o per dare vita ad un progetto in rete

Chiedi una consulenza

Contatti

Scegli il tuo piano SEO

 

Andrea Giudice su Facebook Andrea Giudice su Twitter Andrea Giudice su linkedin Andrea Giudice su instagram Il feed del blog di Andrea Giudice esperto seo freelance

Abbiamo 179 visitatori e nessun utente online

Ultimi commenti