Archivio post

Differenze tra eSyndicat e PHPLinkDirectory: quale scegliere?

Aggiornamento del 2.11.2014

Da anni uso PHPLinkDirectory installato nella directory Pagine Web Italiane e nei primi mesi del 2014, ho acquistato eSyndicat, installato su Prima Directory.
Questo post verrà spesso aggiornato su trucchi e miglioramenti per usare i due noti script che gestiscono una webdirectory.

È meglio eSyndicat o PHPLinkDirectory?

Inizio con il dire che dal lato admin, PHPLinkDirectory non ha confronti.
PHPLD possiede centinaia di opzioni che fanno letteralmente impallidire eSyndicat.
Le impostazioni sono talmente numerose che spesso si rimane un po' confusi ma ti posso assicurare che risultano tutte utili ed importanti.

Parlando invece di svantaggi, un punto a sfavore di PHPLD è la assoluta mancanza della lingua italiana. Il file disponibile nel pacchetto è stato tradotto da un traduttore automatico ed è quasi incomprensibile.
Suggerisco quindi l'uso della lingua nativa, lato admin.

In eSyndicat, una lacuna che avverto è l'impossibilità di creare più tipologie di proposta link: ad esempio, una con nofollow e l'altra senza.

Il nofollow si aggiunge a tutto o a niente nelle preferenze globali.

Assistenza

Qualche tempo fa l'assistenza di PHPLD era ferrea: se volevi usufruirne, dovevi pagare.
Ora le cose sono cambiate: nonostante l'avviso dell'obbligo di pagamento sia ancora presente, gli sviluppatori rispondono e aiutano gratuitamente.
Come mai?
Posso solo supporre che il concorrente diretto eSyndicat, si sta comportando nei confronti dei clienti nella medesima maniera per cui, in casa PHPLinkDirectory c'è stato un adeguamento.
Posso affermare quindi che entrambi gli script, a livello assistenza, sono allo stesso livello.
Un punto a sfavore in entrambi è il forum italiano: nessun utente della nostra lingua risponde se non loro, in inglese.

BUG in eSyndicat

eSyndicat soffre di un brutto e fastidioso baco.
Nonostante le mie rimostranze sul forum di assistenza, gli sviluppatori e i moderatori negano l'evidenza (mah).
Di fatto, eSyndicat piazza due o più TAG H1 in homepage e diciamocela tutta: per un software SEO non è proprio il massimo.

Il problema nasce quando si attivano gli Slider.
Lo Slider, letteralmente, "diapositiva", è un'immagine bella grossa nell'header. La gestione è affidata all'omonimo plugin.
Il titolo dello slider assumerà il valore del tag <title> nella pagina della categoria scelta ma, attenzione, sarà assunto anche nel titolo con TAG H1 della pagina stessa.
esyndicat slider e il titolo h1 dello slider

Inoltre, sorpresona, se si creano più slide, si otterrà un H1 per ciascuna diapositiva, quindi nel caso configurassimo tre slide, otterremo quattro (!) H1 in una sola pagina, tre per gli slide, uno per il titolo di intestazione che compileremmo normalmente nella configurazione "Path & URL":

Titolo di eSyndicat in H1

Ora, perchè non scrivere un H1 unico, farcito di eventuali sinonimi del <title>, direttamente nell'editor subito sottostante?

In definitiva, il titolo diverrà il tag title e l'H1 della home.
Soluzione?
Apri il file layout.tpl del template in uso e cerca la riga

Il mio consiglio è commentarla o eliminarla del tutto.
Non fare quello che vuole forzare il <title> sostituendo l'H1 con un H2.
Toglila e basta.
Così facendo, avrai eliminato anche il problema del pluri H1 degli slide e sarai libero di scrivere nell'editor tutti gli H1 che vuoi, compresi di sinonimi.

PHPLinkDirectory: upgrade dalla 4.x.x alla 5.x.x

L'upgrade al nuovo ramo per me non è stato completamente indolore.
Premetto che mi sono fatto aiutare da uno sviluppatore: ho acquistato il pacchetto e ho approfittato del servizio upgrade.

Il primo impatto è stato drammatico: non funzionava quasi più nulla.
Ad essere precisi, parecchie funzioni non funzionavano correttamente nonostante la relativa impostazione attivata.

Ad esempio, il controllo della presenza del link reciproco ha smesso di funzionare nonostante la spunta di controllo presenza fosse attiva.

Controllo Link reciproco su phplink directory

Dopo svariati tentativi, mi arrendo e scrivo all'assistenza che risolve tutto.
Alla domanda "qual'era il problema", la risposta fu "era da attivare la spunta sulla validazione".
Cosa significa?
Dopo l'upgrade, qualche impostazione ha smesso di funzionare anche se presente.
Queste spunte erano "solo" da disattivare e riattivare.

PHPLinkDirectory: il link diretto sul titolo

La versione 4.x.x non soffriva di questa caratteristica.
Si, perchè secondo me questa caratteristica è un problema: quando viene visualizzata la presentazione di un sito, il titolo non dovrebbe puntare all'url del sito stesso ma ad una scheda descrittiva, la stessa pagina del READ MORE, dove sarà presente anche l'url del sito.
Esempio:

Il titolo in phplinkdirectory

In pratica, dopo l'upgrade alla 5.x.x, se si cliccava su "I Disegni del personaggio Pulpi", PHPLD apriva direttamente il sito.
Conseguenze?
Se sulla homepage della directory appaiono link diretti, è facile essere penalizzati.
Soluzione?

Apri il file:
/templates/Core/DefaultFrontend/views/_listings/_placeholders/listingUrlTitle.tpl

Sostituisci la stringa:

Con la stringa:

In questo modo, il titolo punterà alla scheda di descrizione del sito, in pratica, assumerà lo stesso valore del link READ MORE.
Se ti chiedi perchè non eliminare allora il READ MORE (se lo vuoi fare, devi "svuotare" - non eliminare - il file templates/Core/DefaultFrontend/views/_listings/_placeholders/readMoreLink.tpl), la risposta è evitare contenuti duplicati.
La descrizione apparirebbe infatti due volte: nella presentazione, prima di cliccare su READ MORE e dopo, nella pagina di descrizione.

Se invece ti chiedi: perchè allora non mantenere una descrizione unica, raggiungibile solo dal READ MORE o dal link di cui sopra, la risposta è dovuta a motivi SEO.
Una "prepagina" di presentazioni che raggruppa decine di siti tematicamente comuni, da spinta al link raggiungibile dal titolo del sito.

eSyndicat e PHPLinkDirectory: lo script di Google Analytics

Se non vuoi installare un plugin per gestire lo script di Google Analitycs, puoi aggiungere la stringa direttamente nel layout.tpl dei template, tipicamente a fondo pagina.
Se vuoi però che eSyndicat e PHPLInkDirectory continuino a funzionare, devi racchiudere lo script di Analytics tra il tag LITERAL:

{literal}
<script>
(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

ga('create', 'UA-xxxxxxxx-x', 'auto');
ga('send', 'pageview');
</script>
{/literal}

PHPLinkDirectory: i contenuti duplicati del Widget Alphameric

Su PHPLinkDirectory, le estensioni si chiamano Widget. Su eSyndicat, si chiamano plugin.
Detto questo, su PHPLinkDirectory esiste un Widget che crea un elenco alfabetico dei link: il nome è Alphameric

Attivandolo, il risultato è questo:

Il widget di phplinkdirectory Alphameric

Accade che ogni lettera crea un contenuto duplicato che punta alla stessa scheda del sito.
In pratica, una scheda di presentazione di un sito, è raggiungibile da più URL.
Soluzione?

Aggiungere al file robots.txt questa stringa:

User-agent: *

Disallow: /alphameric/*

Così facendo, inibiremo la scansione degli spider dei motori di ricerca su ogni lettera del Widget.

Altri trucchi?

Se hai da proporre altri trucchi o miglioramenti su eSyndicat o PHPLinkDirectory, commenta questo post o scrivimi. Includerò le tue proposte in questo articolo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Abbiamo 217 visitatori e nessun utente online

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.