SEO Blog

Come si usano gli hastag su Instagram?

Come si usano gli hashtag su Instagram?

Premessa: non mi occupo di social networks ma spesso vengo chiamato in causa con il solito quesito: come usare al meglio gli hashtag su Instagram?

Una caratteristica che apprezzo di Instagram è che ti da una stima (non so quanto reale) del traffico di un determinato hashtag.
Esistono strumenti dedicati per analizzare il traffico degli hash per ogni social networks ma Instagram te lo calcola al volo.

Saturazione

Pubblico le foto delle mie vacanze e uso l'hash #HOLIDAYS: 2.000.000 di utenti.
Se scelgo #VACANZE, scendo un po': 1.200.000
E #MIEVACANZE? 900.000
Provo con #LEMIEVACANZE? 132

(i numeri me li sono inventati)

Quale hash sceglieresti per portarti traffico?

Innanzi tutto, gli hashtag fungono da contenitore dei post.
Il tipico utente ovviamente sceglierà il primo hash, quello da 2.000.000 di utenti e non contento, ne aggiungerà almeno altri 20 di cui 15 stupidate inventate sul momento (#bestlife, ecc).

Per una volta, cerca di resistere; non fare il bimbominkia e usa un solo hash, quello da 132 utenti.

Accadrà che se il tuo profilo è leggermente autorevole (leggi più avanti per sapere cos'è l'autorevolezza di un profilo), molto probabilmente sarai in testa in quell'elenco di 132 utenti e se stai pubblicando qualcosa di interessante (le tue vacanze NON SONO INTERESSANTI, credimi), è facile accumulare followers; al contrario, se usi quello da 2.000.000 di utenti, sarà quasi impossibile apparire in testa su quella lista.

Come usare gli hash?

Usane due o tre, non di più
Collegali tra loro in una frase a senso compiuto, come fosse un discorso (Queste sono #lemievacanze in Puglia durante una #pausadirilassamento - #PAUSARELAX sarebbe stato improponibile sicuramente per il numero altissimo di utenti, quindi, inutile).

Non usare scemenze inventate come #bestforever. Sii coerente e tematico nel hash: Best forever è una scemenza che raggruppa nulla qualsiasi cosa.

Cos'è l'autorevolezza di un profilo?

Sarà solo il numero dei followers? No.

Quando pubblichi un selfie - a pochi interessa vedere quanto sei carina o carino a parte quelli che ti conoscono che ti daranno il like - creerai poco coinvolgimento, quindi, difficilmente raccoglierai followers (a meno di non essere davvero ma davvero bella/o).

Se tanti altri profili autorevoli ti daranno il like, tu diverrai INTERESSANTE, ovvero AUTOREVOLE.
In definitiva, per essere autorevole, devi essere interessante e smettere di pubblicare selfie (e foto delle vacanze).

Cosa sa Instagram di te?

Vai su Impostazioni ---> Sicurezza ---> Dati di accesso ---> Interessi pubblicitari

Adesso, sfrutta queste cose che hai imparato per fare ADV e smetti di farti selfie con la bocca a culo di gallina davanti ad uno specchio, elemosinando like.

Ragiona come un SEO e ne scoprirai di belle, cose come il meta della home di ogni profilo:
<meta name="robots" content="noimageindex, noarchive">

Ma di questo, ne parlerò in un altro post.

Questo è il mio account Instagram

 

 

 

Aggiungi commento


Andrea Giudice Esperto seo e consulente google ads itlaiaAndrea Giudice, esperto SEO e consulente Google ADS

Contattami subito senza impegno per un analisi al tuo sito o per dare vita ad un progetto in rete

Chiedi una consulenza

Contatti

 

Andrea Giudice su Facebook Andrea Giudice su Twitter Andrea Giudice su linkedin Andrea Giudice su instagram Il feed del blog di Andrea Giudice esperto seo freelance

Abbiamo 388 visitatori e nessun utente online

Badge Linkedin

Ultimi commenti

Login