Archivio post
Registrati
Contatore Geiger

La sveglia del nonno radioattiva

Avete presente la vecchia sveglia dei nonni oppure quegli orologi antichi con le lancette fosforescenti a cui siamo tanto affezionati?
Se vi dicessi che la vicinanza a questi oggetti è mortale?

Negli anni 30 / 40 veniva usato per rendere fosforescenti le lancette degli orologi il radio.
C'era infatti la necessità di vedere al buio alcune indicazioni: l'ora, le bussole, quadranti di indicatori vari, ecc.

Il radio è un elemento molto radioattivo. Il tempo di decadimento è lentissimo: dopo 1600 anni la radioattività si dimezza.
Questo elemento deriva dal decadimento dell'uranio ed è circa un milione di volte più radioattivo.

Questa foto mostra la lettura di un mio contatore Geiger autocostruito (Nuova Elettronica, modificato. Lettura raggi gamma) in prossimità di una lancetta da sveglia costruita attorno agli anni 50 contenuta in una provetta di plastica.

Contatore Geiger

Oggi l'uso del radio è vietato e al suo posto viene adoperato il trizio.
Questo elemento emette onde alfa con un intensità talmente debole da non oltrepassare la barriera della pelle ma ammetto che la curiosità di misurare la radioattività di ogni oggetto fosforescente, in me è sempre forte.

Non ho mai più trovato nulla di così radioattivo in vita mia.

Non basta essere lontani dal Giappone per non contaminarsi.
E' sufficiente l'orologio del nonno.

Aggiungi commento


Abbiamo 100 visitatori e nessun utente online

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.