Archivio post
Registrati

Ascoltare gli Ultrasuoni

Chissà quante volte avete sentito dire che il nostro udito percepisce una gamma di frequenze che va da 20 a 20.000hz.
Inizio subito con il dire che le cose non stanno esattamente così.
Oltre i 30 anni di età, ascoltare da 50hz a 15,000hz significa possedere ancora un ottimo udito.
Pensate, qualche anno fa ho eseguito un test audiometrico su una persona di 82 anni, scoprendo che ascoltava da 40hz a 8khz.
Eppure, la sua sensibilità era normalissima e non accusava alcun problema uditivo.
I bambini a sei anni ascoltano distintamente frequenze fino a 18khz con una sensibilità straordinaria (test eseguito su mia figlia a quell'età).

Per verificare la qualità del vostro udito esistono diversi tool come questo programmino.
Tralasciamo l'attendibilità di questi test perchè non considerano la non linearità della curva di risposta del sistema di ascolto (le casse del vostro pc) o della risposta ambientale che influenza inevitabilmente il risultato.
Questi test vanno eseguiti in ambienti silenziosi, indossando cuffie estremamente lineari con un ampiezza di gamma elevata.
Rimane il fatto, comunque, che con quei tool possiamo sempre dilettarci in confronti.

Ma oltre i 20.000hz esiste qualcosa?
Se potessimo ascoltare la gamma da 15khz a 30khz udiremmo i radar dei pipistrelli, richiami prodotti da insetti oppure i sensori di retromarcia di alcuni automezzi.

E' questa gamma che voglio farvi ascoltare.
Si, perchè è possibile convertirla fino al nostro campo udibile.

L'ascolto degli ultrasuoni: la registrazione

Qualche tempo fa, la rivista (oramai fallita) Nuova Elettronica pubblicò il kit di uno strumento in grado di ricevere gli ultrasuoni e convertirli in udibile.
Munito di questo dispositivo autocostruito ho eseguito alcune registrazioni.
In questa foto, l'attrezzatura usata: con un notebook registro (software AudaCity) il segnale proveniente dal convertitore.

PC e convertitore per ascoltare gli ultrasuoni

Ascoltiamo gli ultrasuoni

E' un'afosa serata estiva.
Il prato è affollato di zanzare e a meno di un metro dalla mia testa, una decina di pipistrelli fanno banchetto.
Questi stupendi mammiferi adottano un radar ad ultrasuoni: le loro emissioni vengono sfruttate per "vedere" (sentire?) gli ostacoli con una precisione incredibile.
Osservateli volare.
Le loro perfette acrobazie sfatano la cazzata che questi animali potrebbero impigliarsi tra i capelli.
Chissà perchè se i pipistrelli riescono ad evitare i rami degli alberi dovrebbero avvilupparsi tra i capelli dei passanti.

Ciò che ascolterete è il loro sonar ultrasonico.


MP3 diretto
Gamma di ascolto: 22khz.

Pippistrello


Le lampade a basso consumo in gamma ultrasonica


Avete presente le lampade a basso consumo?
Secondo voi sono silenziose?
All'interno della virola questi dispositivi adottano un oscillatore in grado di elevare la tensione di alimentazione oltre la soglia di innesco dei tubi luminosi che, a differenza dei vecchi neon, non ronzeranno ma emetteranno una frequenza altissima, modulata dal ripple dei 100hz di rete.
(si, ho scritto 100hz e non 50: l'alimentatore include un ponte a diodi)

Ascoltate.


MP3 diretto
Gamma di ascolto: 80khz

Lampadina a basso consumo


Ascoltiamo il radar della retromarcia ad ultrasuoni

Inseriamo la retromarcia in auto fino a quando il radar posteriore segnala la presenza di un ostacolo. Conviene fermarsi.
I sensori posteriori sono costituiti da capsule ceramiche trasmittenti e riceventi.
Le trasmittenti emettono un treno di impulsi ultrasonico.
Le riceventi inviano il segnale eco ad un circuito che confronta il tempo intercorso tra l'impulso di trasmissione e quello di ricezione,

Conoscendo la velocità del suono nell'aria, possiamo stimare la distanza rimanente all'ostacolo.
Se riuscissimo ad ascoltare oltre i 30khz, ascolteremmo quanto segue.


MP3 diretto
Gamma di ascolto: 30khz

radar ultrasuoni retromarcia


Questi ascolti sono approssimativi e poco veritieri.
Non tengono conto delle formanti per noi ignote su quelle gamme e delle distorsioni dovute alla conversione.
L'ascolto quindi è puramente indicativo e per nulla "realistico": è come se volessimo provare a respirare sott'acqua; con un erogatore ed una bombola possiamo farlo ma non sapremmo mai cosa significa possedere un paio di branchie, sentire l'acqua fluire ed ossigenarci attraverso di esse.

Se avete idee su cosa convertire ed ascoltare, scrivetemi.

Non rispondo ai commenti sui social network. Scrivete qui.

Aggiornamento del 25.2.2018

Considerate le svariate richieste di informazioni sull'argomento, passo il link dove scaricare il PDF della rivista dove è apparso il progetto.

http://www.robertobizzarri.net/NE/sommario.php?p=181

Commenti   
0 # Cracker 2012-09-08 10:04
Ho parecchi numeri di quella famosa rivista, e quello qui spiegato era uno di quelli che ho riletto più volte.
Bravo Andrea ;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # andrea 2012-09-08 10:53
Bello, eh?! :lol:
Mi piacerebbe apporre una modifica: mettere una capsula dedicata per ricevere quella gamma ultrasonica.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # gigi 2012-09-18 14:10
Sarei curioso di vedere a quanto arriva realmente quel generatore di suoni. Ascolto 16khz senza problemi :lol: :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # andrea 2012-09-19 04:49
Ciao Gigi.
Se parli del software che ho segnalato, non può arrivare oltre la metà della frequenza di campionamento massima della scheda audio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Paolo 2014-05-11 02:06
Ciao Andrea
complimenti per tutti gli sputi e suggerimenti. Sto cercando da la possibiltà di costruire quel meraviglioso oggetto per sentire gli ultrasuoni ma non si trova più. E' forse possibile recurerare una copia degli schemi e componenti ? Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # andrea 2014-05-11 06:59
Ciao Paolo.
Nuova Elettronica purtroppo è fallita e il kit non è più reperibile.
Lo schema dovrei averlo da qualche parte ma purtroppo sono un mezzo ad un trasloco e le riviste sono in garage, in uno scatolone.

Non appena mi sistemo, ti scrivo una email. ;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Cracker 2014-05-11 10:41
Io invece ce l'avevo comoda... ho fatto una scansione veloce (infatti si intravedono le mie braccione pelose e qualche dito...)
Spero sia d'aiuto ;-)

[link censurato]
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Enrico75 2018-02-25 10:28
Buongiorno a Tutti,
Ho letto con interesse l'articolo, dato che posseggo ancora un bel po' di numeri di Nuova Elettronica oltre, allo Schemario Riassuntivo, volevo chiedere se, oltre allo schema che mi sarebbe utilissimo, qualcuna ricorda il numero della rivista.
Se lo trovo tra la mia documentazione lo scannerizzo e condivido volentieri.
Grazie per l'attenzione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Andrea 2018-02-25 10:39
Ciao Enrico.
A questo indirizzo, trovi tutti i PDF della rivista:
www.robertobizzarri.net/NE/

Purtroppo, non ricordo il numero
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Enrico75 2018-02-25 15:01
Grazie Andrea!
La rivista è la 181, di cui fortunatamente posseggo copia .
Il link ai numeri di NE è bellissimo, specialmente se hai lo schemario è un valido completamento (nello schemario a volte trovi componenti con scritto "vedi testo dell'articolo").
Grazie Ancora!
Enrico
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
+1 # andrea 2014-05-11 11:47
Grandissimo!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # marco 2014-11-28 09:47
guarda che pipistrello si scrive con due P :P
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Andrea 2014-11-28 11:22
Citazione marco:
guarda che pipistrello si scrive con due P :P


Guarda, Marco, mi hai fatto venire il dubbio ed ho controllato.
A me pare si scriva con una P sola. ;) ;)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # marco 2014-11-30 22:05
No Andrea, ho ragione io.....in "pipistrello" ci sono due P: la prima e la terza. Se ne metti una sola, come sostieni, diventerebbe "piistrello" oppure "ipistrello".
Comunque, rispetto alle tre di prima, direi che così va meglio !!!!
;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Andrea 2014-12-01 06:19
hahahaha!!! :D
Grande.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Roberto 2017-01-10 19:48
Ciao,

Molto interessante questa pagina.
Ti chiedo gentilmente Sw puoi inviarmi lo schema in email, perchè vorrei costruire il circuito.
Leggo che due anni fa stavi facendo il trasloco, ora che lo hai fatto forse sei un pochino più libero per farmi questo grande favore che apprezzei davvero molto. Se sei della zona di Ferrara hai la pizza assicurata.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # Andrea 2017-01-10 19:53
Ciao Roberto.
Il problema è che lo schema non ce l'ho sotto mano in quanto la rivista è in garage da qualche parte, imballata in una scatola.

Se leggi qualche commento più in alto, Cracker aveva fatto una scansione; provo a contattarlo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
Aggiungi commento


Abbiamo 106 visitatori e nessun utente online

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.